Casa Caribana

Associazione per l'Interscambio Culturale tra l'Italia e il Venezuela

IV Giornata di Studi Ispanici del Mediterraneo

• Pubblicato il 29 agosto 2013 da Luisa Messina Fajardo
• Archiviato in Convegni, Eventi, Rilievo

 

L’ Associazione Culturale Italo – Venezuelana

Casa Caribana

 

La IV Giornata di Studi Ispanici del Mediterraneo

 

Propone 

logo iV Giornata

La cultura del dialogo  come percorso verso la pace

Speciale José Antonio Abreu

21 e 22 Ottobre 2013

 Guarda il Programma

Suddivisa in due sezioni (modicana e romana) la IV Giornata di Studi affronta il tema del dialogo e della propensione alla pace.
Il villaggio globale e la civiltà internauta in cui viviamo ci spingono a cadere in quella che, con parole toccanti, il Pontefice ha recentemente  definito “la globalizzazione dell’indifferenza” denunciando il livello di responsabilità collettiva nei confronti degli umili e dei diseredati. Questa  realtà ci  riguarda tutti.
La coesione sociale dei popoli è il bene comune per eccellenza, a cui, simultaneamente,  le iniziative etiche ed estetiche dovrebbero tendere.
Il concetto che l’arte nasca, generalmente, come strumento e vettore di valori atti ad educare e diffondere la civiltà è vivo sin dall’antichità classica:  Mnemosyne, dea simbolo della Memoria, nonché madre delle mitiche Muse, ha rappresentato l’archetipo della congiunzione delle arti. Più tardi, l’idea della potenza generatrice e vivificatrice dell’arte si  è diffusa in tutto il mondo; non è senza significato il fatto che Foscolo, nell’omonimo poema, affidi alla “Grazie” (Poesia Musica e Pittura)  l’idea suprema di civiltà contro la barbarie e la ferinità  dell’uomo.
Tra le arti, sin dalla loro costituzione primordiale, la Musica, è apparsa come sintesi mirabile di suono voce e immagine.
Ispirandoci all’etimologia del nome che la rappresenta, Euterpe, letteralmente “colei che rallegra”, la Convention vuole dedicare uno spazio speciale alla celebrazione del Sistema Abreu, il noto progetto musicale nato per il riscatto dei giovani venezuelani  dal degrado e dalla criminalità; proprio quest’azione ha determinato la candidatura per la designazione al Premio Nobel per la Pace del  SISTEMA DI ORCHESTRE E CORI GIOVANILI E INFANTILI DEL VENEZUELA creato dal Maestro  José Antonio Abreu. “El Sistema” Abreu, infatti,  può essere indicato  come  epicentro e collegamento tra funzione sociale e ricerca artistica di cui la nostra iniziativa si fa portavoce.
In seno al Convegno, la riflessione sugli effetti sociali della musica aprirà il dialogo interdisciplinare verso orizzonti multiculturali che spaziano dalla letteratura alle religioni, dalla comunicazione mediatica a quella direttamente collegata alle radici e al  territorio.
L’obiettivo che il comitato scientifico si prefigge di raggiungere con  la  IV giornata è quello di aprire un potenziale di conversazione in grado di stimolare  un proficuo confronto, diretto all’interazione tra le arti che, come portatrici di valori, possano promuovere, attraverso la cooperazione, l’idea della pace come base costruttiva  e strumento di coesione tra i popoli.
Tale obiettivo sarà praticato anche attraverso accordi, intese, collaborazioni con centri e istituzioni che abbiano medesime finalità e potrà svolgersi tramite  ulteriori e specifici eventi interconnessi.

 

Tematiche che saranno  oggetto del convegno:

  • Il dialogo interculturale
  • Il dialogo nella letteratura e nell’arte
  • Il dialogo interreligioso
  • Il dialogo nella globalizzazione

 logo iV Giornata

  Speciale Abreu

Elogio della musica in omaggio a

“El Sistema de Orquestas y Coros Juveniles e Infantiles de Venezuela”

Fondatore il Maestro José Antonio Abreu

L’iniziativa è volta a sostenere la candidatura de El Sistema al Premio Nobel per la Pace nel nome di Jose Antonio Abreu, il carismatico fondatore di un sistema orchestrale giovanile che ha migliorato la vita di centinaia di bambini in Venezuela e in tutto il mondo.

Tema: La musica come riscatto sociale, secondo il progetto del Maestro José Antonio  Abreu, direttore fondatore del SISTEMA NAZIONALE DI ORCHESTRE E CORI GIOVANILI E INFANTILI DEL VENEZUELA, oggi conosciuto internazionalmente come El Sistema.

 

Punti che saranno oggetto del convegno:

  • Definizione di musica
  • La musica come rispecchiamento sociale
  • La musica come strumento educativo  della spiritualità e del comportamento umano
  • La musica come rinnovamento sociale e culturale
  • Musica e Legalità
  • Musica e Bene comune

Comitato Scientifico:

Luisa A. Messina Fajardo

Giuseppe Grilli

Loredana Vernuccio

Giuseppe Scucces

Trinis A. Messina Fajardo

Daniela Privitera

Comitato Locale di Roma:

Magdalena Jiménez  Naharro

Karín Chirinos

 Comitato Locale di Modica:

Sonia Licitra

Karín Chirinos

Graziella Puccia

In collaborazione con:

logo embajada italiano                Università di Roma Tre

 

Numero max di partecipanti: Libero (fino a capacità max. dell’aula).

 

Per iscrizione: info@casacaribana.com

 Elogio de A.J. Abreu - 1

 

 

 

 

Orquesta Sinfónica Simón Bolívar de Venezuela

 

 

Tocar y Luchar (Film)

Documental dedicado a El Sistema de Orquestas Infantiles y Juveniles de Venezuela, es la historia de un proyecto en el que participan más de 240 mil niños y jóvenes venezolanos de diferentes naciones latinoamericanas.

Una experiencia que vive desde hace  30 años y se ha expandido en tierrasforáneas.
El documental trata sobre la misión, los logros y trabajo de los niños que integran El Sistema Nacional de las Orquestas Juveniles e Infantiles de Venezuela. Además,  presenta los testimonios,  comentarios y opiniones sobre el proyecto de músicos y directores como: Plácido Domingo, Guisepe Sinopoli y Eduardo Marturet, entre otros.

Director: Alberto Arvelo

 

 

MUSICA E LEGALITA’

                                                 Elogio de A.J. Abreu - 2                           Elogio de A.J. Abreu - 3

 

 

Elogio de A.J. Abreu - 4

         

 

 

Il rapporto tra Musica e Legalità è anch’esso assai stretto e rilevante

 

Pitagora, il filosofo e matematico crotonese, per primo illuminò l’umanità sul significato profondo della musica, e collega la musica all’idea di armonia stabilendo così le basi per una visione eufonica, armonica, della vita.

 

Sant’Agostino nel De Musica, definisce questa arte come ‘scientia bene modulandi  et  movendi’, e identifica un percorso cognitivo e sentimentale di questa disciplina, il cui merito precipuo sta nell’elevazione dell’anima al bene.

 

 

La musica è legata allo sviluppo etico della persona e genera una tensione morale e intellettuale nell’individuo che lo inducono ad appropriarsi della propria forma creaturale.

 

Una delle esperienze più significative alla quale tutto il mondo guarda con approvazione per i risultati eccellenti realizzarti è il progetto Abreu (che prende il nome dal suo ideatore, Josè Antonio Abreu.

 

Abreu in Venezuela ha riscattato i bambini dal degrado e dalla criminalità, rendendoli liberi attraverso l’educazione musicale.

 

Il merito del progetto di Abreu consiste non solo nell’avere insegnato il mestiere di musicista a migliaia di ragazzi, ma anche nell’aver capito che l’educazione musicale è una vera occasione per formare un bambino al rispetto degli altri e di se stesso.

 

La ricerca di una felicità interiore è possibile solo attraverso il raggiungimento di un’armonia con il mondo circostante.

 

L’orchestra è la rappresentazione in miniatura di una comunità i cui componenti sono interdipendenti e in cui i più grandi fanno da guida ai più piccoli.

 

 

Partecipa anche tu!

 

Programma IV Giornata Siciliana di Studi Ispanici del Mediterraneo

La cultura del dialogo come percorso verso la pace Speciale José Antonio Abreu

Modica 20, 21
Roma 22
Ottobre 2013

logo iV Giornata

Elogio della musica in omaggio a
“El Sistema de Orquestas y Coros Juveniles e Infantiles de Venezuela”
Fondatore il Maestro José Antonio Abreu

 

 

 

Modica, 20 ottobre 2013

Il canto del Mare: un dialogo con il mare
(Base Nautica LNI – Porto di Pozzallo)

ma misi me per l’alto mare aperto…

(Dante, Inf., XXVI,v.104)

 

en sueños la marejada me tira del corazón; se lo quisiera llevar…

(Rafael Alberti, Marinero en Tierra)

 

Ore 10.00

Saluti del Sindaco di Pozzallo

Luigi Ammatuna

Apertura dei lavori:

Saluti del Presidente Lega Navale Italiana- sez. di Pozzallo

Luigi Tussellino

Luisa A. Messina Fajardo (Presidente dell’Associazione Casa Caribana) La cultura del dialogo come percorso verso la pace.
Luigi Esposito (Presidente Circolo “Mare e Vento”) Il canto del mare: un dialogo con il mare.

Ore 11.00

Veleggiata dimostrativa (pranzo a bordo*).

 

Modica, 21 ottobre 2013

Fondazione Teatro Garibaldi di Modica
Corso Umberto I, 207, Modica

Ore 9.00

Saluti

Saluti del Sindaco di Modica

Ignazio Abbate

Alberto Moltisanti (Dirigente Scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Verga” Modica)
Console della Repubblica Bolivariana del Venezuela (Napoli)
Antonella Rosa (Dirigente Scolastico ITCA “F. Besta” – Ragusa)
Rosolino Balistrieri (Dirigente Scolastico ITC “Archimede” – Modica)
Giuseppe Grilli (Direttore del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere, Università Roma Tre)

Apertura dei lavori

Ore 9.30 I Sessione

Coordina: Giuseppe Scucces (Istituto d’Istruzione Superiore “G. Verga” Modica)

Momento musicale a cura degli allievi del Liceo Musicale dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Verga” di Modica

Ore 10.00 II Sessione

Coordina: Loredana Vernuccio (Istituto d’Istruzione Superiore “G. Verga” Modica)

Antonino di Giovanni (Università di Catania – Struttura Didattica Speciale di Lingue e Letterature Straniere, Ragusa) Modelli di dialogo interculturale nell’età globale.
Sergio Inserra (I.S.S.M Conservatorio “A. Corelli” di Messina) La musica: universalità di un linguaggio.
Rossella Liuzzo (Università di Catania – Struttura Didattica Speciale di Lingue e Letterature Straniere, Ragusa – Liceo Linguistico dell’I.I.S. G. Verga di Modica) Letteratura e musica caribeñas: un dialogo neobarocco.
Ivano Fachin (Regista) Il dialogo migrante. Presentazione del docufilm Americazuela.

Dibattito

Ore 11.30 Pausa Caffè
Ore 12.00 III Sessione

Giuseppe Grilli (Università di Roma Tre) Presentazione del libro Mediterranei, interferenze e dissonanze (Atti della I Giornata Siciliana di Studi Ispanici del Mediterraneo), a cura di Luisa A. Messina Fajardo, Bonanno Editore.

Mariolina Marino (Linguistico Musicale dell’I.I.S. “G. Verga” di Modica – Operatrice nel settore musicale Liceo) Il Sistema in Sicilia.

Ore 13.30 Pausa pranzo*

Ore 15.30 Ripresa dei lavori

Saluti

Vincenzo Giannone (Dirigente Scolastico II.SS. “Q. Cataudella” – Scicli).

Giovanna Scifo (Presidente Lions Sezione di Modica).

Domenico Barrile (già Senatore della Repubblica)

Saluto musicale

Sergio Carrubba (Dirigente Scolastico Liceo Scientifico “G.Galilei”- Modica) Recital musicale per pianoforte.

Ore 16.00 IV Sessione

Coordina: Daniela Privitera (Università Kore di Enna).

Giampiero Saladino (Scuola per Assistenti Sociali “F. Stagno D’Alcontres” – UNIME) Il dialogo interculturale

Giorgio Flaccavento (Preside dell’Istituto Professionale di stato per i servizi commerciali e turistici di Ragusa) La linea sottile fra conflitto e dialogo nel territorio della Contea.

Karín Chirinos Bravo (Università di Catania – Struttura Didattica Speciale di Lingue e Letterature Straniere, Ragusa) Música y sumisa ironía femenina en dos entremeses cervantinos: El viejo celoso y El rufián viudo.

Dibattito

Ore 16.30 V Sessione

Coordina: Gaudenzia Flaccavento (Istituto Professionale Statale Servizi per l’enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera e per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale “Principi Grimaldi” – Chiaramonte).

Giuseppe Severini (Maestro Liutaio) Il mito della musica delle sfere.

Angela Pistorio (Liceo Classico “Mario Rapisardi” di Paternò) Dialogo per volare con ali di Pace.

Stefania Cassarino (Associazione Touche) Overture: la musica un linguaggio.

Daniela Privitera (Università Kore di Enna) Tra inquietudine e leggerezza: Eluard e Palazzeschi. La pace e il grido dell’uomo poeta.

Dibattito

Ore 17.30 Pausa Caffè

Ore 18.00 VI Sessione

Recital poetico/musicale a cura degli allievi del Liceo Musicale dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Verga” di Modica con la regia del Prof. Giovanni Spadola Il suono come parola universale del mondo.

Trinis A. Messina Fajardo (Università Kore di Enna) Presentazione del Film documentario: Tocar y Luchar.

Ore 20.00 Cena*

 

Roma, 22 ottobre 2013

Università Roma Tre
(Aula Magna del Rettorato, Via Ostiense, 158)

Ore 9.00

Saluti delle Autorità

Mario Panizza (Rettore Università di Roma Tre).

Francesco Guida (Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Università Roma Tre).

Giuseppe Grilli (Direttore del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere, Università di Roma Tre )

Julián Isaías Rodríguez Díaz (Ambasciatore della Repubblica Bolivariana del Venezuela) El Sistema Nacional de Orquestas y Coros Juveniles e Infantiles de Venezuela.

Apertura dei lavori

Ore 10.00 I Sessione

Coordina: Francesco Guida (Università di Roma Tre).

Domenico De Masi (Università La Sapienza di Roma) Esperienze e valori del sistema Abreu (con proiezione – 15 min.).

Adriano Benedetti (già Ambasciatore della Repubblica Italiana nella Repubblica Venezuelana) Un saludo especial.

M° Bruno Aprea (Direttore d’Orchestra) El Sistema in Venezuela.

Giuseppe Monsagrati (Università di Roma Tre) Musica e storia: il racconto di un esperimento.

Dibattito

Ore 11.00 Pausa Caffè

Ore 11.15 II Sessione

Coordina: Elio Matassi (Università di Roma Tre).

Maurizio Oddo (Università Kore di Enna) Architettura e globalizzazione. Proposte di dialogo universale.
Gaspare Mura (Pontificia Universitaria Urbaniana, Roma) Il dialogo interreligioso.
Antonella Cancellier (Università di Padova) “Suoni delle terra” e “melodie delle discariche”: musica, ecologia e creatività in Paraguay. Le tensioni dell’utopia del maestro Luis Szarán.

Dibattito

Giuseppe Grilli (Università di Roma Tre) Presentazione del libro Mediterranei, interferenze e dissonanze (Atti della I Giornata Siciliana di Studi Ispanici del Mediterraneo), a cura di Luisa A. Messina Fajardo, Bonanno Editore.

Ore 12.15

Coordina: Mazzino Montinari (Università “La Sapienza” di Roma).

Cristiano Barbarossa
A Slum Symphony. Allegro crescendo. Film documentario

Ore 13.45 Pausa pranzo
Ripresa dei lavori
Ore 15.30 III Sessione

Coordina: Roberto Campagnone

Dario Cusani (Presidente Fondazione Cusani Onlus) La musica di Abreu, da diletto di una élite a valore sociale universale.

Pietro Serafin (Conservatorio “G. Tartini” – Trieste) Musica tra utopia e realtà.

Andrea Morricone (Direttore e compositore) Dirige a Caracas l’Orchestra Sinfonica Simón Bolívar del Venezuela in una sua composizione dedicata a El Sistema (Video).

Dibattito

Ore 16.30 Pausa caffè

Ore 16.30 IV Sessione

Coordina: Antonella Cancellier (Università di Padova)

Giovanna Scalia (Università di Perugia) Dialogo, solidarietà, fraternità senza frontiere, in risposta ai problemi di un tempo oscuro e difficile, attraverso il teatro di Antonio Buero Vallejo.

Magdalena Jiménez Naharro (Università di Roma Tre) Il contributo delle arti all’apprendimento delle seconde lingue alla luce della teoria del codice multiplo.

Laura Santone (Università di Roma Tre) “De la musique avant toute chose”. Accordi e risonanze tra le arti nel Simbolismo francese.

Dibattito

Ore 17.30 V Sessione

Coordina: Giuseppe Grilli

Elio Matassi (Università di Roma Tre) Musica, formazione e bene comune.
Luca Aversano (Università di Roma Tre) Il sistema Abreu e l’educazione musicale in Italia: passato, presente, futuro.

Anita Piscazzi (Università di Salento) Diffusione e applicazioni de «El Sistema» di Abreu in Italia: la sperimentazione dei nuclei musicali pugliesi.

Dibattito

Ore 18.30 V Sessione

Coordina: Luisa A. Messina Fajardo (Università di Roma Tre).

Dirige il M° Andrea Gargiulo

MIG orchestra “MusicaInGioco” nucleo di Adelfia-Bari. Gruppo di Fiati.

Programma

W. A. Mozart K270

S. Joplin Ragtime

A. Gargiulo Ragtime

Saluto musicale

M° Senio Díaz, Melodías venezolanas

Chiusura del Convegno

 

Comitato Scientifico:
Mario Panizza
Francesco Guida
Giuseppe Grilli

Direzione:
Luisa A. Messina Fajardo
Loredana Vernuccio
Giuseppe Scucces
Trinis A. Messina Fajardo
Daniela Privitera

Segreteria locale Roma:
Mirian Gutièrrez
Magdalena Jiménez Naharro
Karín Chirinos

Segreteria locale Modica:
Sonia Licitra
Karín Chirinos
Graziella Puccia

Con la collaborazione speciale di Mirian Gutiérrez-Sarpe, Responsabile della “Fundación Musical Simón Bolívar in Italia”.

* Non a carico dell’organizzazione.

contatti:

lmessinafajardo@uniroma3.it

studiispanici@casacaribana.com

In collaborazione con

Università di Roma Tre Ambasciata della Repubblica BolivarianaIstituto Italo-Latino Americano Scuola Per Assistenti Sociali Ferdinando Stagno D'AlcontresDoReMi - La Musica Va A ScuolaFondazione Gabriele e Lidia Cusani ONLUSAssociazione AlkantaraConservatorio Arcangelo Corelli di MessinaInstituto Cervantes RomaInstituto Cervantes PalermoBanca Etica MoakCircolo Velico Mare Vento Lega Navale Italiana PozzalloComune di Modica

 

Scheda di Iscrizione

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (indirizzo email valido)
  4. (richiesto)
  5. (richiesto)
 

Print Friendly, PDF & Email
Articoli correlati
Condividi

Facebooktwittergoogle_plusmail


copyright ©2004-2019 Casa Caribana
web design